Ads

Recent Post

Rocking Rolling Rounded Menu with jQuery and CSS3

Ricordando Lucio Battisti

Roma, 31 ago. - (Ign) - Sono passati già 10 anni dalla morte di un vero e proprio mito della musica leggera italiana. Un 'rivoluzionario' del genere. ''Senza Lucio non sarebbe nato, per esempio, Baglioni - dice Renzo Arbore in un'intervista ad 'Avvenire' - Persino Vasco Rossi dice di essersi ispirato a Battisti. Ha cambiato il modo di scrivere le canzoni, ma senza copiare da quello inglese o da quello americano: con la sua originalità ha avviato un proprio filone''.

Era il 9 settembre del 1998. Lucio Battisti (nella foto)muore a Milano, all'ospedale San Paolo: aveva 55 anni. "Come per tutti i grandi talenti non ho un ricordo, mi sembra che ci sia sempre", commenta Paolo Limiti a Ign, testata on line del gruppo Adnkronos.

"Lui è stato proprio grande, grande, grande (cita la sua canzone). Era un genio, un grande amico. Sempre pronto anche ad esibirsi per solidarietà - ricorda con Ign Tony Renis - Una volta gli ho chiesto di venire a esibirsi per i bambini malati di cancro e l'ha fatto per oltre un'ora''. ''Il connubio Mogol-Battisti era irripetibile - prosegue Renis - mai trovata un'altra occasione in cui la musica sposasse il testo e viceversa. E' stato un amico. Ha insistito insieme a Mogol perché lasciassi la casa discografica RCA per entrare nella nuova etichetta Numero Uno di Mogol-Battisti. Lo incontrai la prima volta alla Ricordi e abbiamo subito familiarizzato''. ''La canzone che preferisco è 'Emozioni' - sottolinea - perché in nessun altro brano c'è una simbiosi così straordinaria tra musica e parole. In molti sostenevano non avesse un carattere facile, ma io lo conoscevo bene: era generoso, buono, solare e anche allegro. Era soprattutto una bella persona ".

E per ricordare uno dei massimi autori e interpreti della musica nostrana, sono molti gli eventi organizzati in più parti del Paese. A cominciare da Molteno, paese della Brianza dove Battisti ha vissuto a lungo. Per l 6 e 7 settembre è prevista 'Un'avventura le emozioni', una manifestazione giunta ormai alla sua decima edizione che vedrà sul palco anche Edoardo Bennato e Maurizio Vandelli. A Poggio Bustone, paese natale del musicista, il 9 settembre si terrà in piazza un concerto con Roby Matano dei Campioni: con lui Battisti suonò negli anni Sessanta. A Pavia, invece, dal 20 al 28 settembre sarà allestita una mostra e ci sarà un concerto dei Dik Dik.

Anche in tv non mancheranno appuntamenti dedicati all'artista reatino. Per il 7 settembre speciali sono previsti sia su Canale5 che su Raidue.
Share on Google Plus

About Spataro Carmine

by testintesta

    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento